I monumenti e la loro terra: paesaggi artistici e conservazione consapevole

I monumenti e la loro terra: paesaggi artistici e conservazione consapevole

I monumenti e la loro terra: paesaggi artistici e conservazione consapevole

22-23 maggio 2015 – Pavia, Almo Collegio Borromeo

Seminario di studi promosso dal Collegio Borromeo e dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Pavia

Schermata 2015-04-24 alle 09.34.20

MODULO DI ISCRIZIONE ON.LINE

Venerdì 22 maggio 2015, ore 9.30

TERRITORI IN DOTE: LINFA VITALE PER I MONUMENTI

Presiede Maria Teresa MAZZILLI SAVINI
(Università degli Studi di Pavia, Coordinatore storico artistico Comitato Pavia città di Sant’Agostino)

Aldo SETTIA
(Università degli Studi di Pavia)

“Et omnia quae in Monteferrato possidere videmur”:
corti, castelli e forme di potere del monastero di S. Pietro in Ciel d’oro

Xenio TOSCANI
(Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia)

Il Borromeo e le sue terre

Annibale ZAMBARBIERI
(Dip. di Studi Umanistici, Università degli Studi di Pavia)

“Sacri monti” in Lombardia: spazi alpini ed esperienze religiose

Adriano PERONI
(Università degli Studi di Firenze)

Pavia, Pisa, Trento: il colore dei materiali e dei territori

Venerdì 22 maggio 2015, ore 14.30

COMMITTENZA E MODELLAZIONE DEL PAESAGGIO
TRA ETICA ED ESTETICA CISTERCENSE

Presiede Maria Antonietta CRIPPA
(Dip. di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano e
Direttore Scientifico Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda)

Saverio LOMARTIRE
(Dip. di Studi Umanistici, Università degli Studi del Piemonte Orientale – Vercelli, Novara, Alessandria)

L’ “estetica” di Bernardo e gli insediamenti cistercensi
di Lucedio, Staffarda, Rivalta Scrivia

Claude ANDRAULT-SCHMITT
(professeure d’Histoire de l’Art médiéval, CESCM, Université de Poitiers)

La complexité des stratégies des Cisterciens d’Aquitaine:
installation et enjeu politique, adaptation au terroir et constructions.

Venerdì 22 maggio 2015, ore 16

CERTOSE E TERRITORI:
CONSERVAZIONE CONSAPEVOLE TRA PASSATO E FUTURO

Presiede Letizia GALLI
(Dip. Ingegneria Civile e Architettura, Università degli Studi di Pavia)

Luisa ERBA
(Dip. Ingegneria Civile e Architettura, Università degli Studi di Pavia)

Le cascine e i possedimenti della Certosa di Pavia: valenze artistiche e produttive

Maria Grazia ALBERTINI OTTOLENGHI
(Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano)

La Certosa di Pavia:
cantiere, maestranze e materiali nei documenti dalla fondazione al XVI secolo

Marco MORANDOTTI, Maria Pia RICCARDI, Maria Teresa MAZZILLI
(CISRIC – Centro Interdip. di Studi e Ricerche per la Conservazione dei Beni Culturali, Università di Pavia)

Architetture e materiali costruttivi: la ricostruzione di un frammento di storia della Certosa di Pavia

Ferdinando ZANZOTTERA
(Dip. Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano)

La Certosa di Milano (Garegnano): polo strategico settecentesco di sviluppo territoriale

Sabato 23 maggio 2015, ore 9.30

RADICAMENTO TERRITORIALE DEI MONUMENTI:
MATERIALI E MAESTRANZE, VINCOLI E OPPORTUNITÀ

Presiede Marco MORANDOTTI
(Direttore CISRIC, Università degli Studi di Pavia)

Saverio LOMARTIRE
(Dip. Studi umanistici, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Vercelli, Novara, Alessandria)

Le maestranze comacine e campionesi:
Milano, Como, Trento, Monza, Bergamo, Modena

Giovanna ALESSANDRINI

(consulente scientifico del CNR per la conservazione dei Beni Culturali)

La conoscenza dei materiali per il restauro della Certosa e del San Michele di Pavia

Maria Antonietta CRIPPA
(Dip. di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano)

Il Duomo di San Vigilio in Trento e il suo restauro: centralità e radicamento territoriale

RELAZIONE CONCLUSIVA

Giovanni GAZZANEO
(ideatore e coordinatore di “Luoghi dell’Infinito” mensile di arte e cultura di “Avvenire” –Presidente della Fondazione Crocevia)


CONTESTUALMENTE AL CONVEGNO

esposizione di documenti dell’Archivio Storico del Collegio Borromeo
a cura di Caterina Zaira LASKARIS

Sabato 23 maggio 2015, ore 15
Visita alla Certosa di Pavia guidata da relatori del convegno
prenotazione obbligatoria (è previsto un contributo a carico dei partecipanti)

pdfi monumenti e la loro terra



X