Horti

Il progetto HORTI nasce dalla volontà di condividere la mission del Collegio con la promozione e diffusione di attività culturali, artistiche e pastorali valorizzando l’ampia area verde degli Orti e gli edifici storici su di essa incidenti.

 

I bisogni di formazione sono evidenti nelle giovani generazioni. Il Collegio Borromeo vuole tradurre in azioni concrete questi bisogni, anche sottolineati dall’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, che ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile in un grande programma d’azione per un totale di 169 target. In particolare, gli obiettivi 4, 10, 11.

 

Per approcciare tali punti si sono individuati i seguenti pilastri:

1 – PARCO E AREA ARCHEOLOGICA

La riqualificazione degli Orti borromaici, si inserisce nel più ampio contesto urbano e costituisce un elemento di ricucitura morfologica e formale tra la natura esterna e il centro storico e culturale di Pavia. Il Parco si propone, dunque, come mostra permanente di installazioni e sculture contemporanee, un itinerario sperimentale di arte contemporanea che si snoda attraverso il parco dell’Almo Collegio Borromeo. Le opere artistiche integrano ed esaltano il connubio necessario tra cultura, natura e finalità formative del Collegio, dando vita ad una virtuosa visione del dialogo necessario tra linguaggi, paesaggi e generazioni.

2 – CARDO E AGORÀ

Percorso pedonale lineare, il cardo attraversa il parco da Sud a Nord e connette tutti i principali spazi (cascina e l’ex-chiesa) e in corrispondenza dell’area archeologica il cardo si allargherà dando vita ad una piazza (l’agorà). Il percorso è anche una rappresentazione simbolica della permeazione dello spazio dal fiume al tessuto urbano.

3 – CASCINA SECENTESCA

Nel cuore degli Orti, un antico edificio secentesco, interamente ristrutturato ed adeguato alla più innovative tendenze espositive, è lo spazio polifunzionale adibito per esposizioni temporanee. Il corpo di fabbrica si compone di tre livelli che costituiscono lo spazio adeguato per costruire percorsi artistici aperti gratuitamente a tutti.

4 – SPAZIO EX-TRA

L’edificio è situato nel più grande complesso della sezione laureati, collocata a settentrione dell’area degli Orti. Lo spazio sacro era orientato con la facciata verso nord per allinearsi all’edificio attiguo e per consentire ai fedeli l’accesso dalla strada; oggi l’ex-chiesa conserva, dunque, la sua destinazione d’uso collettiva, essendo adibita ad un’aula polifunzionale per ospitare incontri, cicli di lezioni, workshop, conferenze e dibattiti.

X